EKIPE ORIZZONTE

scudetto ekipe orizzonte

Serie A1: Ekipe Orizzonte-Bogliasco 15-8 nel ritorno dei quarti di finale playoff

Antonio costa

Condividi questo articolo!

L’Ekipe Orizzonte bissa il successo conquistato in Liguria e vince anche il match di ritorno dei quarti di finale dei playoff Scudetto di Serie A1 di pallanuoto femminile.

Le catanesi, fortemente rimaneggiate per l’assenza della squalificata Claudia Marletta e delle australiane Bronte Halligan e Alice Williams (convocate dalla nazionale australiana), hanno infatti superato 15-8 il Bogliasco 1951 tra le mura amiche della piscina di Nesima (CT), qualificandosi per la semifinale contro il Plebiscito Padova.

Inizio di gara un po’ lento, con il primo tempo chiuso dalle due squadre sul 2-2. Padrone di casa brave però a reagire alla pressione delle avversarie e a vincere la seconda frazione 4-2. Partita chiusa nel terzo parziale, conquistato per 6-2 sempre dalle rossazzurre, che poi hanno vinto anche il quarto tempo per 3-2.

Giulia Viacava è stata la top scorer assoluta del match con quattro gol, seguita a ruota da Dafne Bettini con tre. Due reti per Gaia Gagliardi e Aurora Longo, una ciascuno per Teresa Lombardo, Cecilia Grasso, Veronica Gant e Morena Leone.

Al fischio finale, bilancio affidato alla numero 6 dell’Ekipe Orizzonte, che ha rivolto anche un pensiero ai sostenitori rossazzurri, sempre vicini alla squadra allenata da Martina Miceli: “All’inizio – ha detto Dafne Bettini – la partita è stata difficile, anche perchè nei primi due tempi è stata molto combattuta. Vanno fatti i complimenti al Bogliasco perchè ci ha dato del filo da torcere fino alla prima parte del terzo parziale. Oggi era importante offrire una prova di grande coraggio per tutto il gruppo, soprattutto perchè avevamo tante assenze nella nostra formazione. Adesso ovviamente siamo già proiettate verso la semifinale contro il Padova, che non vediamo l’ora di giocare. Anche oggi, malgrado fosse la vigilia di Pasqua, i nostri tifosi sono venuti in tanti a sostenerci e a farci sentire il loro calore, che la città di Catania non ci ha mai fatto mancare. È sempre bello vedere la piscina piena di ragazzini e persone che tifano per noi, considerando anche che molti non appartengono al contesto della pallanuoto”.

La semifinale contro il Plebiscito Padova si giocherà al meglio delle tre partite. Gara 1 si disputerà in Veneto mercoledì 26 aprile, Gara 2 a Catania sabato 29. Eventuale Gara 3 mercoledì 3 maggio a Padova.

Nel post-partita della sfida contro il Bogliasco, l’Ekipe Orizzonte ha lanciato un messaggio ai tifosi presenti alla piscina di Nesima (CT) a sostegno della lotta contro il tumore al seno, sposando l’iniziativa promossa dalla 4a Commissione Sanità del Comune di Catania, presieduta dalla dott.ssa Sara Pettinato, supportata dalla direzione strategica dell’Asp di Catania e dal dipartimento di prevenzione e screening etneo.

IL TABELLINO DEL MATCH:

EKIPE ORIZZONTE-NETAFIM BOGLIASCO 1951 15-8

Parziali: 2-2; 4-2; 6-2; 3-2

EKIPE ORIZZONTE: L. Celona, T. Lombardo 1, C. Grasso 1, G. Viacava 4, V. Gant 1, D. Bettini 3, V. Palmieri, S. Moschetti, G. Gagliardi 2, G. Oliva, A. Longo 2, M. Leone 1, G. Condorelli. All. Miceli

NETAFIM BOGLIASCO 1951: V. Uccella, A. Riccio, P. Di Maria 3, G. Cuzzupè, A. Mauceri, G. Millo, B. Rosta, R. Rogondino 1, M. Paganello 2, A. Perazzoli, M. Carpaneto, D. Spampinato 2, M. Oberti. All. Sinatra

Arbitri: Fusco e Rizzo

Note: Superiorità numeriche: Ekipe 7/10 + 2 rigori e Netafim 3/7 + un rigore. Uscite per limite di falli Riccio (B) e Longo (C) nel quarto tempo. Nel secondo tempo Uccella (B) para un rigore a Bettini (C). Nel Bogliasco Oberti sostituisce Uccella in porta nel quarto tempo, nell’Orizzonte Celona entra al posto di Condorelli negli ultimi minuti di gioco. Spettatori 250 circa

PH mfsport.net

Antonio costa

Sei un vero tifoso?

Scarica il tuo sfondo preferito!